Il nido dell'Anatra

"I censori tendono a fare quello che soltanto gli psicotici fanno: confondere l'illusione con la realtà". (David Cronenberg)

LE STRAORDINARIE AVVENTURE DEL BARONE DI MUNCHAUSEN


 

Ecco, gentiluomini (e gentili signore, che in epoca di eguaglianza si deve mettere anche se il buon Barone storce un po’ il naso) un giuoco in cui l’aria fresca riecheggerà per tutto il luogo ove il tomo verrà impegnato. Come quale tomo? Ma il tomo di “regole” per imbarcarsi in quella che è la più straordinaria avventura del mondo. Sì, in effetti è un modo elegante e raffinato di giuocare a chi la racconta più grossa… l’avventura insomma, l’aneddoto, ovviamente si stratta solo ed esclusivamente di cose veritiere. E come resistere se la posta in palio sono i “soldi” il vino e gli insulti ai francesi?

Riuniti attorno ad un tavolo i gentiluomini si impegneranno grazie alle domande degli invitati a narrar gesta e avventure su richiesta. Nel caso non lo facciano, o declinino l’invito a causa di un improvviso seccore di gola, sarà loro compito inumidirla con dell’ottimo vino o del brandy debitamente invecchiato, e siccome siamo tutti gentiluomini, nessuno di essi potrebbe mai bere da solo, quindi il “giro” di bevuta al tavolo offerta dal disidratato ospite sarà un obbligo d’etichetta.

Gli ospiti ascoltando il narratore avranno facoltà di porre domande o scommettere su eventi ancora non narrati, al ché il nostro avrà cura di soddisfare la curiosità e se ce la dovesse fare la posta della scommessa sarà vinta, altrimenti rimanderà al mittente la scommessa o l’insinuazione con una contro-puntata.

Non vi starò a narrar di duelli nati per simili facezie, ma ci si renda ben conto che ad un tavolo di gentiluomini dal sangue decisamente blu, gli insulti dovranno aver soddisfazione.

Come?  Beh ricordo di quella volta in cui a Baghdad – doveva essere più o meno il 17xx, in settembre – duecentosessantasette persiani mi inseguirono perché quella stessa notte ingravidai le loro signore. Oh no Milord, non sto parlando della preferita di ciascuno di loro, ma di tutto l’harem di ciascuno di loro. Dunque, ricordo che nel primo pomeriggio stavo cercando di ricucire il mio cavallo con tre stuzzicadenti che per un malcapitato caso quel giorno era diviso in due parti…

Munchausen

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il nido dell'Anatra

"I censori tendono a fare quello che soltanto gli psicotici fanno: confondere l'illusione con la realtà". (David Cronenberg)

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

Come Non Detto

il blog di Leo Ortolani, che ci teneva tanto, bisogna capirlo

Telefilm, creano dipendenza!

Non costa nulla sognare..

Living Cinema

Electro eyes and drop out visions

cazzochevento

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: