Il nido dell'Anatra

"I censori tendono a fare quello che soltanto gli psicotici fanno: confondere l'illusione con la realtà". (David Cronenberg)

Archivio per il giorno “gennaio 26, 2013”

FINE MISSIONE.


Dunque sono arrivato alla fine e tiro le somme.

Innanzitutto, per quanto riguarda i Razzies Award:

fottidito

 Per quanto riguarda le forme rotonde della signora:

mele

…e a proposito di più della metà dei film da lei interpretati:

Linguaccia

Direi che sono soddisfatto al 50%. Di questo 50% almeno la metà è condizionata dalla mia indefessa ammirazione per il lato estetico della signora in questione.

Se fossi uno normale direi che stiamo attorno al 25% di soddisfazione.

Ha interpretato film a dir poco ignobili, e alcune interpretazioni sono ignobili a loro volta. Il problema è che non sempre le due cose sono andate di pari passo.

Alla fine di pellicole ne salvo cinque, di cui due sono stato molto felice di vedere, due le ho viste perché le avrei viste comunque, Alba o non Alba. Ed una in parte mi ha anche sorpreso.

Le altre vanno dal vergognoso all’appena passabile, con l’ago della bilancia che pende verso la prima categoria.

La serie Dark Angel fa storia a sé ed è comunque promossa a pieni voti.

Spero in un futuro migliore come attrice, per lei, e spero che qualcuno di bravo la guidi nella scelta dei ruoli.

Se Dio vuole ho finito.

Prossima missione: esegesi di DAWNA OF THE DEAD…

 No no scherzo…

Annunci

VI PRESENTO I NOSTRI – THE TEN – P.U.N.K.S.


Allora mancano tre film, dico subito che P.U.N.K.S. non sono riuscito a recuperarlo, ma ho visto il trailer su youtube, e ringrazio chi da lassù mi ha voluto bene non facendomelo trovare. Purtroppo però VI PRESENTO I NOSTRI e I DIECI COMANDAMENTI COME NON LI AVETE MAI VISTI, li ho trovati. Scrivere due post distinti di questi due film è come dar loro dignità cinematografica. Se almeno il primo, pur avendo una sceneggiatura abbastanza idiota (e la cosa è fisiologica visto il genere di film e visto che la “saga” è arrivata al terzo capitolo), un paio di momenti divertenti li ha, e non sono quelli in cui è presente la signora, il secondo è…

Il mio consiglio in questo caso è uno e uno soltanto, trovare un buon ipnotizzatore, e pregarlo di far dimenticare di aver mai letto questo post, di aver mai visto i film in questione e di essere mai venuti a conoscenza della loro disgraziata esistenza.

locandina-vi-presento-i-nostri punks Ten

THE EYE


La pellicola è il remake del film omonimo cinese dei fratelli Pang. Né più né meno (finale a parte), e da quello ne eredita sia i pregi che i difetti.

The Eye è presentato come un horror, ma a parte la prima parte, che può essere visto alla stregua di un ghost movie, tutta la seconda parte invece rimette assieme i pezzi che ci vengono presentati all’inizio.

Parlo di pezzi e non di indizi perché di un puzzle si tratta, un puzzle un po’ paraculo però. Perché è paraculo? Perché l’autore della sceneggiatura, bara, fornendo false piste per poter aumentare l’effetto sorpresa durante il resto del film.

Personalmente sono cose che un po’ detesto, ma vabbè.

Il colpo di scena è uno e si rivela a circa metà film, tutto il resto è semplicemente innescato dai pezzi del puzzle rivelati e paraculamente mescolati con la fuffa.

Ho avuto l’impressione di trovarmi davanti ad un film alla Shyamalan… e secondo il mio gusto personalissimo non è un complimento. Ma almeno Shyamalan non bara, e infatti lo sgamo sempre a metà film… sarà per quello che non mi piace.

Jessica Alba: la signora in questione ha stranamente un ruolo drammatico questa volta, varia una risicata gamma di espressioni che però sono tutte funzionali al personaggio, quindi diciamo che non mi ha disturbato oltremodo.

Ribadisco anche qui, che senza trucco e mora è un passo avanti ad ogni donna al momento presente sulla faccia della terra… eh se le bastasse questo.

Film senza infamia e senza lode, con poche scene che fanno saltare sulla poltrona, anche perché tutte bene o male già viste in altri horror orientali.

Non mi sento di aver sprecato tempo stavolta, ma consiglio la visione solo agli amanti del genere, e a coloro i quali non da’ fastidio essere presi un po’ in giro dalla sceneggiatura.

Immagine

Navigazione articolo

Il nido dell'Anatra

"I censori tendono a fare quello che soltanto gli psicotici fanno: confondere l'illusione con la realtà". (David Cronenberg)

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

Come Non Detto

il blog di Leo Ortolani, che ci teneva tanto, bisogna capirlo

Telefilm, creano dipendenza!

Non costa nulla sognare..

Living Cinema

Electro eyes and drop out visions

cazzochevento

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: