Il nido dell'Anatra

"I censori tendono a fare quello che soltanto gli psicotici fanno: confondere l'illusione con la realtà". (David Cronenberg)

SUL PERCHÈ NON MI PIACE WARHAMMER


Sarò superficiale, ma non me ne frega un cazzo, Warhammer Fantasy o 40K per me non fa alcuna differenza. Trattasi più o meno della solita “merda”. Virgoletto “merda” per non offendere la sensibilità degli assidui giocatori.

Oh non avendo intenzione alcuna di portare il Verbo in giro, ciò che esprimerò è quanto di più soggettivo e legato al mio gusto personale ci possa essere. Questo dovrebbe tagliare la testa al toro: della serie è inutile ribattere se si mette in campo il “de gustibus”, ergo non rompetemi i coglioni. Davanti ad ogni frase è implicito il  per me o l’ orrido acronimo IMHO se si preferisce.

Partiamo dal background, ossia da quella roba posticcia che dovrebbe dare l’impressione di qualcosa e dovrebbe far calare il giocatore nell’ambientazione. Il bersaglio è centrato? Con me no di certo.

Warhammer (da ora in avanti WH) è un ricettacolo di idee altrui mescolate assieme senza logica alcuna. Ora qualcuno mi spiega cosa cazzo c’entrano gli elfi i goblin, gli orchi i demoni con Marines Spaziali (chi ha detto Fanteria Spaziale Mobile?) e Aracnidi usciti pari pari da “Fanteria dello Spazio” di Heinlein con l’aspetto di xenomorfi biomeccanoidi gigeriani, eserciti manganoidi e prussiani della prima guerra mondiale in versione steampunk?

Un cazzo appunto.

Ma c’è a chi piace il pastone. Heroscape ha fatto del pastone (leggasi anacronismo) la sua ragion d’essere e l’ha fatto parecchio bene pur essendo un giochino semplice e tutto sommato cazzaro.

WH40K NON è fantascienza. Non lo è per due semplici motivi, il primo è di natura ludica, nel senso che essendo sostanzialmente un gioco di scontri tattici tra eserciti, l’elemento fantascientifico è confinato a puro “colore”. Avere un raggio al plasma o un trabucco che lancia calcinacci è sostanzialmente la stessa cosa  ai fini del gioco. E non è fantascienza per il semplice motivo che riempiendo il background di demoni, di poteri arcani, cavalieri con spade (ok sono energizzizzate ma chissenefrega sono spade) e quant’altro lo rende un fantasy, oscuro quanto ci pare, ma un fantasy con elementi di contorno fantascientifici. Un po’ come Star Wars insomma che è né più né meno IL SIGNORE DEGLI ANELLI (parlo della prima trilogia, l’altra è una ciofeca).

Aspetto ludico e regolistico.

WH è un gioco vecchio. Puzza di stantio. Ha un’impostazione del turno antidiluviana, è il Risiko dei giochi tattici.

Il turno IGOYOUGO non è realistico, costringe a tattiche impastoiate. Poco ci voleva ad impostare un turno ad attivazione alternata con possibilità di reazione in media res da parte dell’avversario. Il vetusto Squad Leader (il padre di ASL) permetteva l’interruzione dell’azione avversaria se il nemico entrava nel raggio visivo con possibilità di sparare… con due dadi non con un secchio come in WH.

WH è un kriegspiel nato vecchio e persevera nella vecchiezza.

Ultimo appunto, e qui non lo so, ma azzarderei anche una considerazione oggettiva, la politica di mercato della GW è alquanto vergognosa e terribilmente cretina.

Sono riusciti a trasformare de facto un gioco di miniature in un gioco collezionabile simil magic. Ma Magic lo ha scritto – onestamente – sulle bustine che è collezionabile (CCG), ma WH? Alla GW le menti eccelse fanno uscire un codex (un manuale per cui ¾  sono totalmente inutili) ogni tot anni aggiornando la lista dell’esercito sgravandolo leggermente rispetto alla precedente lista e a tutti gli altri eserciti. Poi ne esce un altro con la stessa cristallina caratteristica.

Ora, facendo così si crea un gioco che alla base DOVREBBE essere bilanciato e che in realtà non lo è e non lo sarà mai. Caro Gino GW – mi rivolgo al padrone – aggiornare le liste va bene, anzi è quasi auspicabile, ma i codex vanno aggiornati TUTTI ASSIEME e vanno fatti uscire tutti assieme. Capisco che playtestare sia una specie di optional… ma checcazzo.

Sì poi ci saranno quelli che mi affliggeranno con le leggi di mercato e bla bla bla… ma gli vado nel culo. Se sono un acquirente penso solo al MIO di mercato e non alle loro leggi.

Motivo per cui l’abbandono, senza alcuna sofferenza ammettiamolo, è stato del tutto naturale. Poi oh, c’è talmente tanta roba in giro e cento volte meglio… Ho ancora un’ esercito da vendere, qualcuno lo vuole?

La domanda è retorica. 

Games-Workshop-Logo

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il nido dell'Anatra

"I censori tendono a fare quello che soltanto gli psicotici fanno: confondere l'illusione con la realtà". (David Cronenberg)

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

Come Non Detto

il blog di Leo Ortolani, che ci teneva tanto, bisogna capirlo

Telefilm, creano dipendenza!

Non costa nulla sognare..

Living Cinema

Electro eyes and drop out visions

cazzochevento

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: